you're reading...
Uncategorized

MARIATERESA

image

Vent’anni fa Mariateresa Di Lascia vinceva il Premio Strega, con un libro memorabile “Passaggio in ombra”.
Mariateresa, la Strega, come la chiamava, e ancor oggi la ricorda, Marco Pannella, capace di leggergli nel pensiero, di sapere, prima che lui stesso lo sapesse, cosa avrebbe fatto.
Una visionaria con i piedi ben piantati a terra, dura e decisa.
Una leader coraggiosa, avvezza a cantare fuori dal coro, nello stesso Partito radicale, nel quale ha rappresentato sempre le posizioni più pure, più intransigenti.
Chissà cosa penserebbe dell’ Italia e dell’ Europa contemporanea Mariateresa, come si muoverebbe in un contesto politico così miserabile e incolto, lei raffinatissima pensatrice e acuta osservatrice.
Probabilmente, se il destino non l’avesse portata altrove così presto, oggi sarebbe ancora lì a Torre Argentina, nella sede storica dei Radicali, accanto a Marco e agli altri compagni radicali, a combattere le battaglie di sempre e a vedere, prima di tutti, meglio di tutti nel futuro.
La nostra Associazione porta il suo nome e non solo e non tanto per ragioni legate alle sue origini, Mariateresa era nata e cresciuta in un piccolo paese in provincia di Foggia, Rocchetta Sant’Antonio, ma soprattutto perché i Radicali, nel nostro territorio,  penso ai nostri compagni “storici” Antonio Trisciuoglio o Peppino Rinaldi, per citarne solo un paio e a tutti quelli che sono cresciuti con loro e accanto a loro, si sono sempre caratterizzati per essere dei “puri”, realmente interpreti del pensiero di Marco Pannella, a cui hanno saputo ispirare non solo la loro attività politica, ma tutta la vita.
Il nostro impegno, la nostra volontà sarà sempre lo stesso. Agire come avrebbe agito Mariateresa, combattere come avrebbe combattuto lei e difendere sempre, ad ogni costo e prezzo, i diritti di tutti.

Annunci

Discussione

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: